Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Sos, virus anche nelle piante

zucchino con virus del mosaico

 Reduci dal recente periodo pandemico da covid-19, pensate che i virus siano un problema solo del regno animale? Errore! I virus sono talmente adattabili che ne esiste una caterva esclusivamente dedita alle piante, sulle quali risultano incurabili, anche perché non esiste vaccino per loro. Ma non allarmatevi troppo: in genere, sono esiziali quando colpiscono piante da frutto e da orto, mentre sulle piante ornamentali – a volte – sono perfino utili perché provocano variegature assai gradevoli dal punto di vista estetico.

 

Che cosa sono i virus 

I virus – come ormai dovremmo sapere bene – non sono organismi animali, né vegetali, né fungini, né batterici: sono appunto virus. Risultano formati da cellule, non possono sopravvivere da soli nell’ambiente e hanno bisogno di infettare cellule animali o vegetali per vivere, spostarsi e riprodursi. 

Nel caso delle piante, si trasmettono per contatto da un vegetale all’altro, oppure attraverso un insetto vettore, cioè afidi, cicaline, cocciniglie, psille, cimici, tripidi e altri. Questi insetti pungono una pianta infetta, aspirano nella saliva il virus e, pungendo la successiva pianta sana, lo inoculano in essa. 

Non sono visibili a occhio nudo né al normale microscopio ottico: serve il microscopio elettronico per individuarli. 

Sono numerosissimi e abbastanza specifici nei confronti di un ristretto gruppo di specie vegetali. Tra i più noti ci sono il Plum Pox Virus, causa della sharka su pesco, albicocco e susino, l’Apple Proliferation o scopazzi che aggredisce il melo, il TSWV o virus dell’avvizzimento maculato che colpisce pomodoro, peperone e melanzana, e il CMV o virus del mosaico su pomodoro, zucchino, zucca e cetriolo. In realtà ce ne sono parecchie centinaia, ma ancora più specifici e localizzati, e quindi assai meno diffusi.

 

 

Ubiquitari, ma non sempre dannosi

prevenire gli insetti vettori ed eliminarli appena compaiono

Attaccano indifferentemente quasi tutte le specie vegetali, sempreverdi o caducifoglie, come piante d’appartamento e da fiore, erbacee, arbustive o arboree, piante da orto e da frutto.

Si manifestano con striature chiare o colorazioni anomale sulle foglie, sui petali o sui frutti, con accartocciamenti fogliari o dei germogli o deformazioni dei frutticini, con o senza presenza di insetti vettori.

Sulle piante ornamentali sono in genere innocui e, anzi, provocano effetti gradevoli, come quello che determina la variegatura sulle foglie o sui petali, a patto che la virosi sia stata ottenuta e riprodotta da floricoltori professionisti. Invece le virosi che attaccano le piante da frutto o da orto sono molto pericolose, perché compromettono il raccolto e la sopravvivenza della pianta stessa.

 

Sì alla prevenzione, ma niente cure

Dato che non esistono prodotti ad azione antivirale, si possono solo prevenire gli insetti vettori ed eliminarli appena compaiono. Le piante e il materiale di propagazione (talee, margotte, propaggini, innesti e marze) devono essere controllati o certificati: parecchi vivai garantiscono piante da frutto o da orto “virus esenti”. Questo perché le virosi non si possono combattere: la migliore arma è la prevenzione. 

Se la virosi si instaura spontaneamente e all’improvviso su una vostra pianta ornamentale, mantenetela sempre libera da insetti e non riproducetela anche se l’effetto fosse gradevole: potrebbe trattarsi di un virus pericoloso per piante da orto o da frutto; ancora meglio sarebbe eliminarla bruciandola o gettandola nell’immondizia indifferenziata. Se invece la virosi compare su piante da orto o da frutto, queste vanno sempre e immediatamente estirpate e bruciate o smaltite nel cassonetto indifferenziato.

Magazine
Ti potrebbe interessare anche
Apertura Paese del Natale 2021

Paese del Natale 2021

Il Paese del Natale 2021: Un Incanto Natalizio ti Aspetta dal 23 Ottobre Dal 23 Ottobre, il garden Monverde si trasforma nel magico Paese del Natale, un luogo dove l’atmosfera festiva e la gioia del Natale prendono vita in modo unico e inimitabile. Questo evento annuale, atteso con trepidazione da grandi e piccini, ti invita […]

leggi tutto
frutti del corniolo

Corniolo, dal legno alla marmellata e fiori amici delle api

Un corniolo in giardino merita un posto (al sole) anche solo per la splendida fioritura: centinaia di piccoli fiori gialli sui rami rosso-bruni ancora nudi, che appaiono prestissimo già a metà febbraio e che richiamano sciami di api felici. Poi spunteranno le foglie e, da agosto in poi, brilleranno i piccoli frutti, drupe ovali di […]

leggi tutto
pianta di surfinia potata in estate

La potatura estiva delle piante da fiore

Migliorare Fioriture e Bellezza in Giardino e sul Terrazzo Se le vostre piante da fiore annuali o perenni hanno perso vigore sotto il sole estivo, è tempo di una potatura per ravvivarle. Ecco come intervenire per garantire nuove fioriture e mantenere il vostro spazio verde rigoglioso e colorato. Piante da Potare in Estate Piante Come […]

leggi tutto

Vienici a trovare

Via Cavezzo Camposanto 4/A - 41030 Staggia San Prospero (MO)
APRI LA MAPPA