Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Tutti i nemici dei pomodori

marciume apicale pomodori

Problemi nel Coltivare Pomodori

Coltivare pomodori può presentare diverse sfide, dalle malattie alle infestazioni di parassiti. Tuttavia, con le giuste pratiche di prevenzione e trattamento, si può ottenere un raccolto sano e abbondante.

Parassiti Animali dei Pomodori

  • Afidi: Questi piccoli insetti possono danneggiare i germogli fiorali, impedendo la formazione di fiori e frutti. Prevenzione: Irrigazione regolare. Trattamento: Prodotti naturali come sapone molle o olio di Neem.
  • Ragnetto Rosso: Piccoli acari che causano scolorimento delle foglie e ragnatele. Prevenzione: Mantenere distanza tra le piante e evitare stress idrici. Trattamento: Sapone molle.

Animali Meno Frequenti

  • Tignola del Pomodoro (Tuta absoluta): Causa danni alle foglie e ai frutti. Prevenzione: Lavorazioni profonde del terreno, rotazioni colturali, eliminazione di Solanacee spontanee. Trattamento: Bacillus thuringiensis.
  • Limacce: Mangiano i frutti maturi. Prevenzione: Circondare le piante con segatura, cenere o lapillo. Trattamento: Esche lumachicide a base di fosfato di ferro.

Problemi Comuni e Soluzioni

  • Fioriture Inesistenti o Scarne: Spesso causate da irrigazione insufficiente o sbilanciata.
  • Marciume Apicale: Le “marce del sedere” si verificano per mancanza di calcio o fluttuazioni idriche.
  • Malattie Fungine: Come il marciume radicale, prevenibili con una buona rotazione delle colture e l’uso di varietà resistenti.
  • Manutenzione del Terreno: Lavorazioni autunnali e primaverili per ridurre le infestazioni e migliorare la struttura del suolo.

 

Malattie fungine dei pomodori

Malattie fungine dei pomodori

Il nemico n. 1 in assoluto dei pomodori è la terribile peronospora, una malattia fungina che si instaura quando il fogliame viene ripetutamente bagnato, soprattutto con acqua d’acquedotto o di pozzo, ma anche piovana se è eccessiva. Attacca dapprima le foglie con macchie brune che poi seccano l’intera lamina, e poi con chiazze dapprima scolorite e poi brune sulle bacche che diventano immangiabili perché la malattia rende dura la polpa. Si previene evitando di bagnare il fogliame e irrorando decotto di equiseto (o prodotti a base di equiseto) e macerato d’ortica ogni 7 giorni. Si cura trattando con prodotti a base di rame.

Non è una malattia fungina, bensì virale il mosaico del tabacco (TMV), causato appunto da un virus trasportato da insetti pungitori-succhiatori come gli afidi. Si riconosce perché le foglie si chiazzano “a mosaico”, per poi accartocciarsi e cadere, seguite poco dopo dai frutti con identico destino. Si previene combattendo gli afidi. Non è curabile: le piante colpite vanno subito estirpate, raccolte in ogni residuo e bruciate.

 

Fisiopatie dei pomodori

Una fisiopatia è una sofferenza della pianta per cause ambientali, cioè non riconducibili a malattie o parassiti.

Capita di frequente nelle ultime estati torride che le foglie basali delle piante di pomodori appassiscano, pendendo flaccide, soprattutto nelle ore centrali del giorno. Le cause sono l’aria troppo calda e il sole troppo cocente, unite a un’irrigazione irregolare e carente. Si previene e si cura con annaffiature regolari e sufficienti per la temperatura, e con un telo ombreggiante da stendere verso le 11 e da rimuovere verso le 16 nelle giornate soleggiate. Tuttavia, è facile che le foglie, una volta rammollite, non si riprendano e cadano.

Quando invece è l’apice delle bacche, soprattutto di San Marzano o Perino, ad annerire e seccarsi, si ha il cosiddetto (volgarmente) “marciume del sedere” o marciume apicale, che costringe a gettare il frutto. Le cause sono sempre l’irrigazione irregolare, e la carenza di calcio nel terreno. Si previene bagnando con regolarità e a sufficienza, e somministrando, un mese dopo il trapianto e di nuovo a 75 giorni di coltivazione un concime specifico per pomodori che contenga anche calcio (Ca), reperibile nel vostro Centro di Giardinaggio di fiducia.

 

Magazine
Ti potrebbe interessare anche
Mimosa

Mimosa in giardino o in vaso

Voi vedete il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto (non ci credereste, ma la domanda c’entra con la mimosa!)? Noi lo vediamo sempre mezzo pieno: così, anche nel caso del dannoso cambiamento climatico in atto, qualcosa di buono lo troviamo sempre! Per esempio, la conseguenza che da oltre un decennio la mimosa si può coltivare […]

leggi tutto
Apertura Paese del Natale 2020

Apertura del Paese del Natale Monverde il 24 Ottobre 2020

Natale è sicuramente la Festa più bella dell’anno, perché quindi non gustarla appieno iniziando lentamente ad entrare in quella magica atmosfera Natalizia che tutti noi amiamo. Entrando nel Paese del Natale nel garden Monverde, entri subito in un’atmosfera magica. Per tutto il tempo che vi trascorri al suo interno la musica, le canzoni, le luci, […]

leggi tutto
la rinvasatura di un geranio

Il Rinvaso Secondo Monverde: Una Guida Pratica per le Tue Piante

Il rinvaso è un’operazione delicata, fondamentale per la salute e la crescita delle tue piante. A Monverde, vogliamo guidarti attraverso ogni fase del rinvaso, enfatizzando l’importanza della cura e dell’attenzione nei confronti delle tue piante. Scopriamo insieme come migliorare il benessere delle tue verdi compagne, senza necessariamente concentrarci sull’ecosostenibilità. Individuare il Momento Ideale Il momento […]

leggi tutto

Vienici a trovare

Via Cavezzo Camposanto 4/A - 41030 Staggia San Prospero (MO)
APRI LA MAPPA